• Home Page
  • Collezionismo
  • Perchè farsi socio
  • Archivio
  • Collezioni dei Soci
  • Storia

  •  

    SIMONIS, Milano


    Periodo di produzione 1928 ca – 1980 ca

    Quanto sappiamo su questo antico marchio è stato dedotto dalle inserzioni pubblicitarie apparse sui giornali specializzati nel corso degli anni. La ditta nacque a Milano presumibilmente a metà o alla fine degli anni 20 fondata da Aldo Simonis, valido giocatore di tennis da tavolo, discreto tennista ed eclettico artigiano, che si dedicò alla commercializzazione di prodotti per tennis e ping pong. Il marchio Simonis venne applicato a varie racchette per lo più economiche, fabbricate da varie ditte dell’epoca. La qualità delle racchette Simonis non era quella che si può definire “il massimo”. I pochi modelli che abbiamo visto di persona sembrano attrezzi molto semplici, probabilmente commercializzati a prezzi concorrenziali ed alcuni di essi venivano costruiti addirittura in Pakistan. Probabilmente Aldo Simonis era titolare di un negozio di articoli sportivi con sede prima in via Senato 20 (vedi Racchette Dora) e poi in via della Moscova da dove partivano le proprie iniziative commerciali che in verità furono assai svariate. Partecipò vivamente agli eventi sportivi e nel 1933 sponsorizzò la Prima Coppa del Decennale – una manifestazione che all’epoca ebbe un enorme successo – lanciando per l’occasione la nuova racchetta Dece. Simonis credeva nella pubblicità e reclamizzava sempre le proprie racchette. Nel 1946 in una manifestazione sportiva mise in palio una Lambretta che all’epoca era un notevole mezzo di locomozione. Forse fu troppo incostante e mai approdò a risultati commerciali importanti. Fu rappresentante prima delle racchette SAIL e poi delle palle Wilson. Ad un certo punto (probabilmente alla fine degli anni Cinquanta) il marchio fu rilevato dalla ditta Tognolini in Brianza che ne continuò la diffusione dei prodotti sportivi. Troviamo l’ultima traccia del nome Simonis al salone della Mias del 1980. La curiosità degna di essere menzionata riguardante Aldo Simonis è quella relativa alla rigenerazione delle palle da tennis. Nel 1941 infatti nel laboratorio di via Moscova il bravo Aldo, armato di siringa, lattice e peluria, riportava a nuovo le palle usate e per tale lavoro veniva nominato il “Woronoff del tennis”. Una delle tante iniziative del vulcanico Aldo che rimane una delle più simpatiche figure della storia del tennis.



    Il marchio Simonis

    Modello Elast, di modesta qualità, databile 1940 circa. Euro 15-20.

    Modello Challenger Lady anni ’60, fatto costruire in Pakistan. Euro 15-20.

     
    Torna indietro